Violazione patto di non concorrenza

Quando viene stipulato un patto di non concorrenza?

L’articolo 2105 del codice civile stabilisce l’obbligo di fedeltà del dipendente nei confronti dell’azienda. Questo dovere che cessa di esistere contestualmente alla fine del rapporto di lavoro.

Tuttavia l’imprenditore che teme, in seguito alla cessazione del contratto di lavoro, la diffusione di notizie che potrebbero arrecare danno all’azienda, può stipulare con il dipendente un patto di non concorrenza.

Attraverso questo patto si limita lo svolgimento dell’attività del prestatore di lavoro, per il tempo successivo al licenziamento (art. 2125 cc).

Il patto di non concorrenza è valido solo se:

  • risulta da atto scritto;
  • è pattuito un corrispettivo a favore del prestatore di lavoro;
  • il vincolo è contenuto entro determinati limiti di oggetto, di tempo e di luogo.

Nel caso di violazione del patto di non concorrenza da parte del lavoratore, il datore di lavoro potrà agire in giudizio chiedendo:

  • il rispetto del vincolo assunto e quindi la cessazione dello svolgimento dell’attività svolta;
  • la restituzione del corrispettivo erogato;
  • il risarcimento per il danno subito.

L’agenzia investigativa Sis Investigazioni svolge tali indagini al fine di contrastare le iniziative sleali condotte da ex dipendenti o soci infedeli e far ottenere all’assistito un risarcimento in sede giudiziale.

Durante le investigazioni vengono accertate le condizioni stabilite nel patto e identificate le condizioni non rispettate, attraverso il monitoraggio del soggetto e la raccolta documentale relativa all’attività lavorativa svolta.

Se credi che la tua azienda abbia subito un danno, a seguito del mancato rispetto di un patto di non concorrenza, chiamaci oppure compila il modulo sottostante per richeidere una nostra consulenza.


    Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla Privacy


    Massima discrezione e rispetto della tua Privacy.

    Noi di Sis Investigazioni crediamo che il nostro sia un ruolo di grande responsabilità. Pertanto, nella gestione di ogni richiesta garantiamo la massima riservatezza e discrezione, al fine di tutelare la vostra Privacy.